Lucky Peterson




"This virtuoso showman is made happy by the blues."  - The Independent

"Up-to-date, raw-edged blues... unassailable musicianship, passion and conviction." - Chicago Reader

Lucky Peterson è una delle più pericolose minacce blues, nessuno può negargli la reputazione di uno dei più autorevoli performer dell’era moderna. Rovente chitarrista, fantastico organista e valutato cantante, i suoi innumerevoli talenti sono veramente impressionanti.

Il suo percorso nel blues inizia da bambino quando, a soli cinque anni, realizza la hit "1-2-3-4" (1969) e appare in vari programmi televisivi tra i quali "Ed Sullivan Show," "David Frost Show"  e "The Tonight Show”, esibendosi nel brano prodotto da Wille Dixon seduto, ai tempi per lui enorme, Hammond B-3.

Ora siamo al suo 50° compleanno e Peterson è tornato sulle scene con un album per l’etichetta Jazz Village che definisce la sua carriera. Con alcuni brani quali "
Blues in My Blood," "I'm Still Here" e l’autobiografico che dà il nome al cd (scritto dalla celebre drammaturga texana Dianne Tucker), The Son of a Bluesman può essere considerato una delle più intense e personali registrazioni nella sua estesa discografia che inizia nel 1989 con Lucky Strikes.

Come lui stesso dice: “Io e mia moglie stavano suonando al Blues in Deep Ellum di Trucker in Texas la cui proprietaria, Dianne Tucker, è una grande amica, mi conosce talmente bene da aver scritto una canzone per me - The Son of a Bluesman - ; mentre il mio bassista (Timothy Waites) ha scritto  - I'm Still Here – in onore dei quattro anni passati con me viaggiando, lui sa da dove vengo. Quando mi ha dato il brano per me è stato come  - un colpo dritto al cuore  - e, un altro amico ha scritto per me  - Blues in My Blood -. Quando sono andato in studio per registrare questi brani, le emozioni hanno cominciato a scorrere.”

Altri posti in The Son of a Bluesman sono occupati da "Funky Broadway" un brano di Wilson Pickett,  “I Can See Clearly Now" di Johnny Nash che ha uno speciale significato legato al suo recente ricovero per disintossicazione e "I Pity the Fool", un tributo al suo mentore Bobby "Blue" Bland.

Amo Bobby Bland” dice Lucky “ho avuto l’opportunità di frequentarlo quando ero giovane e mi ha molto incoraggiato. Sia Bobby Bland che Little Milton sono stati molto importanti per me. Mi sento decisamente fortunato ad aver avuto l’occasione di conoscerli e ho apprezzato di avermi supportato e permesso di fare le mie cose.”

"Nana Jarnell" è dedicata a sua madre e alla madre della moglie Tamara Stovall-Peterson. “Mia madre si chiamava Jarnell e noi la chiamavamo Nana, così ho combinato i due nomi nel titolo.”
Sua moglie ha anche scritto il brano "Joy," che Peterson ha registrato nella sua casa a Dallas con il dobro e che include le apparizioni esclusive dei figli Lucki Azariah Peterson e Tamaron Stovall.  “Ci siamo sistemati in cucina, avevamo messo i microfoni sul ventilatore del soffitto e ho schiacciato un contenitore per le arance e messo alcune pietre dell’acquario all’interno per creare una batteria. Mia moglie ha cantato il primo verso e poi abbiamo svegliato mia figlia alle due del mattino per cantare il secondo. Poi ho inviato la registrazione a mio figlio dicendo – visto che ti piace il rap ti ho inviato qualcosa in cui voglio tu metta del rap – questa è la mia famiglia, tutte cose geniune.

Un puro, intatto strumentale brano "You Lucky Dog," chiude l’album. Una dimostrazione dei sfolgoranti pezzi all’organo e pungenti assoli alla chitarra di Lucky conclude The Son of a Bluesman su una esilarante nota.

Questo è il primo lavoro che ho prodotto da solo senza avere nessuno a controllarmi” dice Peterson “Tutto è stato fatto come volevo e sono molto fiero del risultato. Mio padre avrebbe adorato questo album, si è rivelato essere il mio più grande fan.”


About Lucky Peterson

Nato a Buffalo, New York, nel 1964 la musica è una parte costante della sua vita sin dai primi anni di vita. Suo padre, James Peterson è un chitarrista e cantante che si esibisce regolarmente al The Governor's Inn, un club jazz e blues di Buffalo ed è proprio seguendo le sue orme che Lucky ha assorbito lo spirito del blues. Bambino prodigio dimostra un notevole talento nel suonare l’organo e viene scoperto nel 1969 (a soli 5 anni) dal bassista, compositore e produttore della Chess Records, Willie Dixon.

Nello stesso anno registra il suo primo album Our Future: 5 Year Old Lucky Peterson che include il singolo che diventerà una hit"1-2-3-4;" a diciassette anni studia all’Academy for Visual and Performing Arts di Buffalo dove impara a suonare il corno francese per poi, poco dopo, unirsi alla blues star Little Milton per tre anni, affiancandosi poi al cantante soul Bobby "Blue" Bland per altri tre.

Nel 1987 lancia la sua carriera da solista con Lucky Strikes! con la King Snake Records, questo album verrà poi ripreso da Alligator Records che dirigerà Triple Play del 1989. Passato poi sotto la Verve Records nel 1992 realizza, con il produttore John Synder, I'm Ready e successivamente Beyond Cool (1994) e Lifetime (1996), quest’ultimo con il bassista Bootsy Collins e il batterista Dennis Chambers. Nel 1997 realizza un tributo all’icona gospel Mahalia Jackson con Mavis Staples alla voce.

Nell’ultimo decennio ha realizzato una serie di album per varie etichette, in ultimo il documento alla sua vita, l’avvincente, autobiografico
The Son of a Bluesman.


sito ufficiale: www.lucky-peterson.com/

Line-up:
Lucky Peterson – guitar, organ, lead vocals
Shawn Kellerman - guitar
Raul Valdes - drums
Tim Waites - bass


Discografia

 

LUCKY STRIKES! (1989)
King Snake Records


 
TRIPLE PLAY (1990)
Alligator Records


v
 
I'M READY
(1992)
Verve Records


v
 

BEYOND COOL
(1994)
Verve Records


v
 

LIFETIME (1996)
Verve Records



v
 
SSPIRITUALS & GOSPEL:
DEDICATED TO MAHALIA JACKSON
(1997)
collaborazione con MAVIS STAPLES
Verve Records



v
 

MOVE
(1997)
Verve Records


v
 

LUCKY PETERSON
(1999)
Blue Thumb Records


v
 

DOUBLE DEALIN'
(2001)
Blue Thumb Records



v
 


BLACK MIDNIGHT SUN
(2003)
Dreyfus Records



v
 

YOU CAN ALWAYS TURN AROUND
(2010)
Dreyfus Records


v
 

EVERY SECOND A FOOL IS BORN
(2011)
JSP Records


 
THE SON OF A BLUESMAN (2014)
Jazz Village


 
LIVE IN MARCIAC 2014
Jazzbook Records



scarica
trasp
Ascolta il brano in Mp3!